prevnext
Menu

1^ Biennale Itinerante Internazionale dell’Arte 2018 “Tra Sogno e Realtà”

1^ Biennale Itinerante  Internazionale dell’Arte 2018

Di
 Josè Van Roy Dalì

Nella panoramica espositiva artistico-progettuale di questo nuovo anno, nell’ambito delle grandi manifestazioni contemporanee, quale irripetibile opportunità da non perdere, si evidenzia con grande risalto quanto messo in atto dalla prestigiosa Galleria storica Il Collezionista, che è attiva a Roma da oltre venticinque anni e cura con serietà e professionalità I’ itinerario dei propri artisti in campo nazionale ed internazionale. Il percorso, piuttosto articolato, si estrinseca in maniera itinerante, quasi come un tris d’assi, in tre diversi luoghi storici della nostra penisola, nell’ambito della prima biennale internazionale d’arte 2018 con il titolo evocativo: Tra sogno e realtà.

A Roma Il primo evento avrà luogo in pieno centro storico, nelle prestigiose sale vaticane, presso il Palazzo della Cancelleria, con la presenza del Maestro Ennio Calabria come ospite d’onore, ove verranno consegnate coppe-targa e Ia pergamena d’autore a cui seguirà la ripresa televisiva da parte di un network della capitale. Il secondo evento si sposterà a Torino, presso il Museo MIIT (Museo Internazionale Italia Arte), famoso museo attivo nel panorama artistico europeo. A concludere la terza ed ultima tappa dell’itinerario artistico contemporaneo, Ia manifestazione si sposterà di nuovo a Roma nella Sala Santa Rita, ex chiesa barocca.

Da quando esiste la magia compositiva del colore e la voglia di stupire iI mondo con i propri manufatti artistici, attraverso Ia personale visione dell’Arte e con il proprio contributo specifico da parte di ogni Artista, una crescente moltitudine di persone ha notevolmente migliorato il personale buon gusto e la capacità di valutare ed approfondire il senso della bellezza in ogni suo aspetto, attraverso I’ osservazione di una o più opere d’Arte. Nel corso dei tempi il ruolo dell’Arte e soprattutto quello degli Artisti è stato, tra l’altro, quello di “fotografare”, con L’ utilizzo di meravigliose immagini e/o composizioni derivanti dalla propria fantasia e con l’accostamento dei vari colori,  Ie precise peculiarità di un preciso momento storico, interpretate magistralmente da quelli che furono i più grandi maestri che, talvolta inconsapevolmente, si rivelarono con le loro opere speciali testimoni del loro tempo, fissandone le immagini peculiari sulla tela dei loro capolavori. Nei vari passaggi temporanei che suddividono i molteplici periodi pittorici, la creatività artistica si è via via arricchita ed espansa in varie direzioni, nel comune intento di esprimersi, oltre ogni limite, in quella sorta di esperanto cromo algebrico in grado di far comprendere a chiunque messaggi ed emozioni vissute in prima persona da ogni artista, in cui sogno e realtà si fondono in un unica dimensione, instaurando nel contempo una vera e propria trasmissione emotiva tra I’autore e i fruitori finali dell’opera. Così, come suggerisce il vetusto adagio popolare: chi non mostra non vende… è facile dedurre che, in un certo senso, non mostrare il proprio lavoro per un Artista, è come nascondere la propria esistenza.

In the panoramic expositive artistic-planning of this new year, within the great contemporary events, what unrepeatable opportunity not to be lost, is underlined with great prominence how much put in action from the prestigious historical Gallery Il Collezionista, that is active in Rome from over twenty-five years and care with seriousness and professionalism the itinerary of the own artists in national and international field. The route, rather articulated,  is expressed in an itinerant way, almost as a three aces, in three different historical places of our peninsula, within the first international biennial exhibition of art 2018 with the evocative title: Between dream and reality.

To Rome Il first event will take place in the historical center, in the prestigious Salt Vaticans, at the   Palace of the Chancellery, with the presence of Master Ennio Calabria as Special guest, where will be delivered cup-plate and the parchment of author to which will follow the television resumption from a network of the capital. The second event will be moved to Turin, at the Museum MIIT (Museum International Italy Art), famous active museum in the European artistic panorama. To conclude the third and last stage  of the contemporary artistic itinerary, the event will be moved again to Rome in the Room of Saint Rita, ex Baroque church.

From when exists the magic composition  of the color and the desire  to amaze the world with its own artistic manufactured, through the personal vision of the Art and with its own specific contribution from every Artist, an increasing multitude of people has notably improved the personnel good taste and the ability to appraise and to deepen the sense of the beauty in every its aspect, through the observation of one or more works of Art. In the course of  the times the role of the Art and above all that of the Artists has been, besides, that of “photographing”, with the use of wonderful  images and/or compositions deriving from their own imagination and with the combination of the several colors, the precise peculiarities of a precise historical moment, magisterially interpret from those that were the greatest masters who, sometimes unconsciously  revealed themselves with their works special witnesses of their time, fixing the peculiar images on the canvas of their masterpieces.

In the various temporary passages that subdivide the multiple pictorial periods, the artistic creativity  is gradually enriched  and expanded in several directions, in the common intent to express itself, beyond every limit, in that sort of Esperanto  chrome algebraic to make able to understand to whoever messages and emotions lived in first person by every artist, in which dream and reality merge in an only dimension, establishing at the same time a real emotional transmission between the author and the final users of the work. This way, so as it the  suggests slowly the ancient one popular: who doesn’t show doesn’t sell… it is easy to deduce that, in a certain sense, not to show  own job for an Artist, is as to hide the own existence.

 

 

1 month, 1 week ago Commenti disabilitati su 1^ Biennale Itinerante Internazionale dell’Arte 2018 “Tra Sogno e Realtà”