prevnext
Menu

Anna Scarpetti

PER ACQUISTO OPERE CONTATTARE – TO PURCHASE ARTWORKS CONTACT : galleria.ilcollezionista@gmail.com

Intervista

–              Quando ha scoperto la sua vocazione artistica?

L’ho scoperta da bambina, appena capii cosa fosse una penna e un foglio. Produrre era per me una necessità di assoluta importanza; per essere felice mi bastavano pezzi di carta, penne e colori, mi esprimevo proprio attraverso il disegno e spesso era un momento in cui davo sfogo ai miei pensieri.

–             Quale artista e/o corrente culturale è stata particolarmente importante per la sua formazione?

Mi sento particolarmente legata all’arte di Francis Bacon e di Hieronymus Bosch, nonostante appartengano a periodi lontani tra loro sono stati gli artisti che più mi hanno ispirata durante il mio percorso accademico e che in un certo senso tutt’ora mi accompagnano; inoltre trovo importante osservare anche molti artisti contemporanei dal quale si impara sempre qualcosa di nuovo.

–            Che cosa deve rappresentare e ispirare un’artista con la sua arte?

Un’ artista con la sua arte credo debba dare forma ad ogni suo libero pensiero, senza porsi mai dei limiti; per me l’arte è vita, libertà assoluta, e non devono esistere restrizioni di alcun tipo. Penso sia necessario rappresentare ciò che ha importanza nel proprio mondo interiore, rappresentare ciò che si sente, attraverso ogni gesto si comunica qualcosa e l’arte è anche un’ importante via di comunicazione, in quanto essa può risvegliare i pensieri delle persone da cui possono nascere idee e spunti di riflessione, credo che ciò avvenga solo se c’è spontaneità nell’atto creativo.

–            Quali tecniche predilige per realizzare le sue opere?

Oggi, dopo varie sperimentazioni prediligo la tecnica mista utilizzando olio e acrilico su tela.

2.7/560 ratings