prevnext
Menu

Antonella Rollo

PER ACQUISTO OPERE CONTATTARE – TO PURCHASE ARTWORKS CONTACT : galleria.ilcollezionista@gmail.com

Intervista

–              Quando ha scoperto la sua vocazione artistica?

Sin da quando ero bambina ho sempre avuto la passione di imparare e creare; ero inoltre appassionata ad analizzare le varie forme creative che mi hanno poi portato a cercare di comprendere i perché tramite lo studio.

–             Quale artista e/o corrente culturale è stata particolarmente importante per la sua formazione?

Il mio percorso è partito principalmente da un’esigenza naturale razionale e creativa che mi ha portato ad espandere l’esplorazione nella maniera più ampia possibile cercando di preservare la mia individualità di ricerca volta principalmente sulle profondità ed evoluzione dell’animo dell’artista sia dal punto di vista individuale che collettivo in base allepoca ,al territorio nelle varie forme espressive …

−            Che cosa deve rappresentare e ispirare un’artista con la sua arte?

Ogni artista è libero di rappresentare ispirare quello che vuole, anche nulla (ovvero il “vuoto”) o tutto. L’ artista ha una sua personale peculiarità che può piacere o meno ed è legata al momento evolutivo. L’artista non “deve” ma “può”. Sono giunta alla conclusione che lo scopo fondamentale dell’artista è quella di imparare a “vedere”, un’osservazione che non si limita solo alla realtà circostante, ma anche e soprattutto introspettiva e le varie forme e correnti artistiche, altro non sono che strumenti per rendere visibile quello che l’artista ritiene importante comunicare in quel momento. In questo periodo, ad esempio, la rappresentazione è volta verso l’Essenziale.

–             Quali tecniche predilige per realizzare le sue opere?

Ogni tecnica porta a dei risultati differenti, mi piace lavorare con il pastello, l’olio, la lavorazione dei filati, mescolanza di tecniche eccetera… La tecnica è legata al momento ed al risultato che vuole nascere.

 

2.1/557 ratings